Ciannavei S.r.l. | Clienti reti gas GPL
715
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-715,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,qode-title-hidden,qode_grid_1300,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive

Clienti reti gas GPL

Di seguito forniamo indicazioni e contenuti dedicati ai Clienti reti gas GPL.

Informazioni

ASSICURAZIONE

Chiunque usi, anche occasionalmente, gas naturale o altro tipo di gas fornito tramite reti di distribuzione urbana o reti di trasporto, beneficia in via automatica di una copertura assicurativa contro gli incidenti da gas, ai sensi della delibera 223/2016/R/GAS dell’Autorità di regolazione per l’Energia Reti e Ambiente.

La copertura assicurativa è valida su tutto il territorio nazionale. Da essa sono esclusi:

– i “punti di riconsegna nella titolarità di un’utenza relativa ad attività di servizio pubblico” e i “punti di riconsegna per usi diversi” come definiti all’art. 2 comma 2.3 del TIVG dotati di misuratore di classe superiore a G25;

– i consumatori di gas naturale per autotrazione.

Le garanzie prestate riguardano: la responsabilità civile nei confronti di terzi, gli incendi e gli infortuni, che abbiano origine negli impianti e negli apparecchi a valle del punto di consegna del gas (dopo il contatore). L’assicurazione è stipulata dal Cig (Comitato Italiano Gas) per conto dei clienti finali.

Per ulteriori dettagli in merito alla copertura assicurativa e alla modulistica da utilizzare per la denuncia di un eventuale sinistro, si può contattare lo Sportello per il consumatore di energia al numero verde 800.166.654 o consultare il sito internet www.autorita.energia.it

Chi avesse già denunciato un sinistro per incidente da gas, per ricevere informazioni sullo stato della pratica, può rivolgersi al numero verde 800.929.286 del CIG (Comitato Italiano Gas), attivo tutti i giorni lavorativi dalle ore 9:00 alle 12:00 e dalle ore 14:00 alle 17:00. Informazioni sullo stato delle pratiche aperte possono essere richieste al CIG anche a mezzo posta elettronica, all’indirizzo assigas@cig.it, o via fax al numero 02 52037621.

Il Contratto di assicurazione e il modulo denuncia di sinistro sono consultabili e scaricabili nella sezione “modulistica”.

 

ACCERTAMENTO DELLA SICUREZZA 40/14

La delibera 40/14 (e successive modifiche ed integrazioni) dell’Autorità di regolazione per l’Energia Reti e Ambiente (ARERA) ha introdotto l’obbligo di verificare la documentazione redatta dall’installatore a fronte della realizzazione di un impianto gas, i cosiddetti allegati tecnici obbligatori alla dichiarazione di conformità.

Su questi allegati l’impresa di distribuzione locale esegue un “accertamento” esclusivamente documentale, che ha esito positivo quando la documentazione esaminata risulta conforme a quanto previsto dalla legislazione e dalle norme tecniche vigenti in materia.

L’attivazione della fornitura gas può avere luogo soltanto a fronte dell’esito positivo dell’accertamento.
Fino al 30 giugno 2014 gli impianti sottoposti ad accertamento documentale sono stati solo quelli di nuova realizzazione (“impianti nuovi”), ma dal 1° luglio 2014 anche gli “impianti modificati o trasformati” sono sottoposti ad accertamento prima di procedere alla riattivazione della fornitura gas.

Il 6 febbraio 2014 l’ ARERA, infatti, ha pubblicato la “nuova” delibera 40/14, nella quale sono contenute le disposizioni in materia di accertamento della sicurezza degli impianti di utenza gas che modificano ed integrano quelle contenute nella deliberazione 18 marzo 2004, n. 40/04.

Le imprese di Distribuzione di gas devono quindi effettuare l’accertamento documentale, oltre che sui nuovi impianti,  in alcuni casi anche sulle richieste di attivazione o riattivazione della fornitura. Per maggiori informazioni chiamare il numero 0736 42678.

Gli allegati necessari per gli adempimenti richiesti sono consultabili e scaricabili nella sezione “modulistica”.

 

ATTIVAZIONE GAS GPL

Per posa si intende il complesso delle opere necessarie ad installare un contatore gas presso un Punto di Riconsegna (PdR) esistente o creato tramite la richiesta di allacciamento alla rete di distribuzione.

Per attivazione o riattivazione/subentro si intende il complesso delle opere necessarie alla attivazione, riapertura, messa in gas di contatori già installati o appena posati.

Le attività e le prestazioni tecniche di posa, attivazione, riattivazione coinvolgono impianti non di pertinenza del cliente finale e sono di esclusiva pertinenza della CIANNAVEI S.r.l.

La richiesta deve, in ogni caso, essere rivolta dai clienti finali alle CIANNAVEI S.r.l.

Le tempistiche per il servizio di riattivazione o di posa ed attivazione sono stabilite e dettate dall’Autorità di regolazione per l’Energia Reti e Ambiente (ARERA) o dai “livelli di qualità commerciale” adottati dal distributore.

Per il servizio di posa ed attivazione è necessaria la compilazione della modulistica introdotta e regolata dalla delibera ARERA 40/14 disponibile e l’invio alla CIANNAVEI S.r.l. per l’accertamento documentale. A seguito del buon esito di tale accertamento il cliente finale riceverà, da parte di CIANNAVEI S.r.l., l’appuntamento di posa ed installazione.

 

BONUS GAS

Il “bonus gas” è una riduzione sulle bollette del gas riservata alle famiglie a basso reddito e numerose. Il bonus è erogabile esclusivamente per il gas metano distribuito in rete per i consumi effettuati nell’abitazione di residenza. Il “bonus gas”, infine, è cumulabile con il bonus elettrico.

Per informazioni e richieste rivolgersi al proprio Comune di residenza o Ufficio di Relazioni Pubblico. I moduli sono reperibili sul sito dell’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Servizio Idrico (ARERA) www.autoria.energia.it; Per maggiori informazioni chiamare lo Sportello per il consumatore al numero verde 800.166.654.

Modulistica